Mele cotogne: proprietà e benefici

Dai racconti della nostra nonna, sappiamo che la mela cotogna è uno dei frutti più popolari nella mitologia greca. La sua storia è legata ad una leggenda davvero affascinante che affonda le radici nell’antica Creta, precisamente nella città di Cydon.

Gli alberi di mela cotogna, a quel tempo, erano soprannominati “pomi d’oro” e venivano offerti in dono agli Dei durante rituali e cerimonie sacre. La leggenda narra che questo frutto  fu per secoli l’emblema di Venere, simbolo di buon auspicio e fecondità consumato durante i banchetti matrimoniali.

Si tratta di frutti leggendari, purtroppo dimenticati, appartenenti ad alcune delle essenze arboree più antiche della Terra. Basti pensare che nel 2.000 a.C, i Babilonesi si dedicavano già alla coltivazione di questi frutti,  mentre greci e romani consideravano quella della mela cotogna una pianta sacra.

Oggi tutti noi conosciamo questo frutto soprattutto per la famosa “cotognata“, un’antichissima ricetta che riporta indietro nel tempo. Tuttavia, questo frutto meraviglioso, è molto versatile in cucina ed ha molte qualità salutari.

In questo articolo, infatti, andremo ad approfondire le molteplici proprietà benefiche che fanno della mela cotogna, uno dei frutti più preziosi e salutari dell’alimentazione naturale.

Quali sono le proprieta’ benefiche della mela cotogna?

La mela cotogna è un frutto tipicamente autunnale, molto profumato che, quando maturo, assume una colorazione giallognola.  

La mela cotogna è ricca di proprietà benefiche preziosissime per la salute di tutto l’organismo. La sua altissima concentrazione di pectina – una fibra alimentare solubile con proprietà addensanti, stabilizzanti e gelatinizzanti – ne fa un alleato naturale per il benessere dell’intestino.

In particolare, il consumo regolare di mela cotogna è indicato per:

  • controllare i livelli di colesterolo e glicemia nel sangue;
  • prevenire diverse patologie cardiovascolari;
  • aiutare l’apparato digerente grazie all’apporto di acido malico;
  • favorire la motilità intestinale;
  • sfiammare le mucose gastro-intestinali;
  • contrastare la stitichezza;
  • combattere le infezioni gastriche e intestinali;

LEGGI ANCHE: Mille e uno usi della passata di pomodoro fiaschetto Calemone

Usi estetici della mela cotogna

La mela cotogna viene utilizzata anche nella cosmesi, per i semi che si presentano agglomerati grazie ad uno strato mucillaginoso che li unisce, esercitando un’apprezzabile attività protettiva contro la disidratazione della cute, oltre a contrastare l’insorgere delle rughe.

I rimedi della nonna

Le nostre nonne avevano i rimedi giusti per ogni evenienza: conoscevano bene proprietà e benefici di alimenti ed erbe, ed in questo caso i trucchi e i segreti tramandati di generazione in generazione, consigliavano di utilizzare la mela cotogna contro tosse e mal di gola oppure per inappetenza

Queste le caratteristiche di un frutto, a volte, ingiustamente dimenticato. Voi le conoscevate già?

I nostri ricordi più belli legati a questo frutto, ritraggono la nostra nonna che raccoglieva le mele cotogne con quelle mani generose, piene di rughe e segni, ed insieme preparavamo la confettura per l’autunno.

Se volete riscoprire i sapori di un tempo, dovete assolutamente provare la nostra, ricca di tradizione e sapore. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La ricetta della nonna: orecchiette, pomodoro e cacioricotta